Approda sul web la collaborazione fra Casa Artusi e l’Associazione delle Mariette con un ciclo di appuntamenti nel segno della tradizione. Infatti, se la modalità è quella, modernissima, messa a disposizione dalle nuove tecnologie, i contenuti sono  le ricette e i ‘trucchi’ della cucina di casa, tramandata per generazioni di madre in figlia.

Un’occasione da non perdere, anche per chi è romagnolo, per imparare da vere ‘esperte’ l’essenza della cucina di casa celebrata dal grande Pellegrino Artusi.

Casa Artusi a Forlimpopoli, terra natale di Pellegrino Artusi, promuove da sempre nella sua scuola di cucina la cultura domestica delle cucine italiane con un’esperienza diretta e tangibile in collaborazione con l’Associazione delle Mariette (dal nome di Marietta Sabatini, governante di Pellegrino Artusi.). La cucina è da sempre uno strumento per ri/scoprire l’identità di una comunità che oggi può rivivere anche sul digitale con i corsi webinar in diretta dalla scuola di cucina di Casa Artusi.

Il programma

In programma tre appuntamenti, che si inseriscono nella programmazione dei diversi corsi webinar a calendario, in cui ciascuna Marietta sarà protagonista con una propria ricetta, la migliore in quel campo, perché perfezionata nel tempo con continua pratica e buon gusto e, naturalmente, incontenibile passione.

Si parte il 24 aprile alle ore 14:30 con le lasagne della Marietta Nadia.

Secondo appuntamento l’8 maggio alle 10:30 per celebrare simbolicamente la festa della mamma con le tagliatelle (belle spesse come piacciono ai romagnoli) al ragù della Marietta Corrada.

Dulcis in fundo, il 15 maggio alle ore 14:30 con il dessert iconico romagnolo: la zuppa inglese della Marietta Adele.

In dialogo e accanto alle volontarie dell’Associazione delle Mariette, il giovane gastronomo, collaboratore di Casa Artusi, Mattia Fiandaca.

Come partecipare

I partecipanti che desiderano iscriversi possono andare su www.casartusi.it oppure scrivere a info@casartusi.it per ricevere in anticipo tutte le informazioni e l’elenco degli ingredienti necessari per cucinare insieme passo dopo passo l’autentica e personale ricetta della Marietta. Inoltre possono interagire in diretta con domande, curiosità e approfondimenti sulla cultura domestica romagnola, cucinando o ascoltando in casa propria come se fossimo in scuola. Al termine si riceve l’attestato di partecipazione, approfondimenti sulla cultura artusiana e la replica del video per rivedere la diretta ogni volta che si vuole!

“Il digitale ci permette oggi di continuare a valorizzare non solo la cucina di casa e le buone pratiche domestiche ma la cultura del nostro territorio, una missione condivisa da Casa Artusi e dell’Associazione delle Mariette di Forlimpopoli – dice Laila Tentoni, Presidente di Casa Artusi – per fissare nel tempo, come ci insegna ancora oggi Artusi, queste storie dal sapore irrinunciabile”

Quale miglior modo della condivisione di un’esperienza in cucina per conoscere le ricette di casa?